Gesù ritorna

PER VINCERE IL DIAVOLO

 

“ E il diavolo che le aveva sedotte fu gettato nello stagno di fuoco e di zolfo, dove sono anche la bestia e il falso profeta; e saranno tormentati giorno e notte, nei secoli dei secoli                                            

                                                                       Apocalisse 20:10

 

 

Nell’ articolo “ Anticristi e falsi profeti “, abbiamo trattato seppur velocemente, le origini di Satana e dei demoni malvagi. Essi sono i responsabili di tutto il male che è stato commesso sia nella creazione che nella storia umana.

Il “male” è entrato nella creazione di Dio, come conseguenza della loro ribellione. Prima di allora c’era stata solo pace e armonia nel cielo, ribellandosi scatenarono una battaglia con gli altri angeli fedeli. Essi (1/3 di tutti gli angeli) furono sconfitti e cacciati dal Cielo e dalla presenza di Dio condannati a vagabondare senza avere più una dimora e in attesa solamente del giudizio e della condanna finale. Per Satana (il capo) e tutti gli angeli decaduti (i demoni) non ci poteva essere più possibilità di perdono e di salvezza, perché avevano conosciuto e goduto per un tempo della presenza di Dio e avendo volontariamente rigettato questo privilegio non potevano più tornare indietro nella condizione primitiva.

Quando poi in seguito Dio creò la terra e il genere umano, Satana e i suoi guardarono la terra come loro possibile dimora, per questo motivo egli cercò di trascinare anche l’uomo nella sua ribellione. Satana era certo che, una volta che Adamo ed Eva, ai quali Dio aveva affidato il controllo e il dominio della terra, seguendo il suo consiglio, avessero disubbidito a Dio, questo potere sarebbe passato a lui. La Bibbia ci racconta che successe proprio questo: Satana diventò pian piano sempre di più il “principe di questo mondo”. L’ attuale sistema mondiale di vita, con tutte le sue problematiche e tragedie  quotidiane sono il risultato dell’ opera combinata della mente ( Satana ) e del braccio ( l’uomo ), il mondo che Dio aveva in mente non era certamente questo. Questa situazione potrebbe essere vista, da chi non conosce la Bibbia, come un fallimento dei disegni Divini, Egli non ha fallito nel suo progetto, lo ha solo modificato in parte nei modi e nel tempo.

Dio ha ancora il controllo totale sulla Sua creazione, e se non ha distrutto subito, sia gli angeli che gli uomini ribelli, è perché nella Sua perfetta volontà ha deciso di fare così. Dio ha fissati tempi diversi per il giudizio del diavolo e dei demoni rispetto a quello degli uomini malvagi. La casa finale per Satana e i suoi è l’inferno o lago di fuoco. L’ inferno, contrariamente a quando normalmente si possa pensare, Dio lo ha creato per loro e non espressamente per le anime umane dannate. ( considereremo questo nella pagina “Condanna dei malvagi”)

Nel calendario di Dio, quando Cristo ritornerà fisicamente qui sulla terra, sta scritto che Satana sarà preso, incatenato e rinchiuso nelle viscere della terra per un periodo di mille anni. Perché mille anni? Perché questo è il periodo di tempo che Cristo regnerà su questa terra, durante tutti questi anni sarà legato e non potrà più tentare e sedurre le persone.( il perché di questo lo vedremo nei prossimi articoli).

La  Bibbia ci dice che alla fine dei mille anni esso sarà sciolto e avrà di nuovo libertà di movimento e di azione. Egli riuscirà di nuovo, in breve tempo a sedurre tutte le nazioni, e guidarle alla rivolta contro Cristo, questa sarà però la sua ultima operazione, perché scenderà del fuoco da cielo che distruggerà tutti gli eserciti della terra, e lui sarà preso e buttato nell’inferno dove sarà tormentato per i secoli dei secoli in eterno.