Quale  Gesù  ritornerà ?

 

“ Questo Gesù . . . . verrà . . “

                                                               Atti 1:11

 

La difficoltà più grande che i concittadini di Gesù, avevano nei Suoi confronti, era di non riuscire a credere nella Sua divinità, perché lo vedevano solamente come il figlio di un falegname. Nel loro immaginario, il Messia, che loro aspettavano, doveva essere un soggetto fuori dal normale in potenza e gloria, mentre Gesù si presentò a loro, a partire dalla Sua nascita, in vesti umili e mansuete. Questo fu il motivo principale per cui lo rigettarono.

La difficoltà invece che si incontra, nel mondo cristiano e non, è un po’ l’opposta di quella dei Giudei di allora. Noi siamo più propensi a vedere Gesù attualmente, come l’eterno Figlio di Dio, che dopo la Sua breve apparizione terrena, è ritornato presso il Padre, rioccupando quella posizione e quel ruolo che erano state Suoi dal principio.

Abbiamo difficoltà a vedere il Gesù attuale ancora come il “ FIGLIO DELL’UOMO “.

Gesù ascese al Cielo, come “figlio dell’uomo” col nuovo corpo glorificato datogli da Padre. Con questo nuovo corpo ed identità, Egli ha vissuto per duemila anni alla destra del Padre, facendo da mediatore e da avvocato difensore, per tutti coloro che credono in Lui e lo amano. La verità è che Egli è diventato umano e manterrà il Suo corpo risuscitato per il resto dell’eternità. Potrà sembrare una cosa incredibile, che oggi a controllare l’ universo ci sia un essere umano perfetto!

E’ questo stesso Gesù che un giorno tornerà sul pianeta terra. Egli non sarà cambiato, non sarà meno umano di quando percorreva a piedi le strade polverose della Giudea, mangiava a tavola con gli altri, mentre dormiva in una barca, cavalcava un asino o lavava i piedi. L’ unica differenza, dalla prima alla seconda venuta, è che verrà col Suo corpo glorificato per essere, non più l’umile servo trafitto, ma il Re de RE e Signore dei Signori trionfante.